Il sito usa cookie di terze parti per visualizzare pubblicità in linea con le tue preferenze. Continuando la navigazione li accetti.

Informati meglio o Accetta.

Attendi
Vendita on line termostati e cavi riscaldanti

Interessato a coltivare semi e talee di frutti, fiori e ortaggi?... guarda i kit di germinazione!

Conversione lievito di birra pasta madre

08/05/2015

Conversione da lievito di birra a pasta madre

Moltissime ricette prevedono l'uso del Lievito Di Birra, anzi... la grandissima maggioranza delle ricette che si trovano in rete, sui giornali, nei libri utilizzano tale lievito per la sua facile disponibilità, economicità, resa standardizzata ed elevata velocità di lievitazione. Il Lievito Di Birra consente di preparare una pizza accettabile (ma poco digeribile!) anche in 90 minuti volendo, non pone problemi di mantenimento o rinfresco e funziona sempre!

 

Ma noi amiamo i prodotti completamente fatti in casa... e il lievito ce lo facciamo da soli, Pasta Madre Solida o Liquida che cresciamo, curiamo, coccoliamo con amore. A volte l'abbiamo ricevuta in dono da una persona amica, altre volte l'abbiamo addirittura ricevuta in eredità da una nonna o una vecchia zia... una piccola cosa preziosa che è entrata nelle nostre case accolta come un cucciolotto! e allora lei vogliamo usare! la nostra Pasta Madre e non il pur affidabile Lievito Di Birra che ha un'aria troppo da prodotto industriale fatto in serie...

 

Come modificare la ricetta però... quanta Farina e quanta Acqua usare? se ci fossero la nonna o la vecchia zia che ci hanno dato la Pasta Madre loro probabilmente ci guarderebbero con quell'espressione che sottintende "tutto io ti devo spiegare benedetto ragazzo..." ma non ci sono, vero? e allora avere a disposizione un semplice strumento come il nostro Tool Di Conversione Lievito Di Birra è una grandissima comodità!

 

Ricordate che l'uso del Lievito Naturale, sia esso Pasta Madre Solida che Liquida, richiede un tempo di lievitazione molto maggiore rispetto al Lievito Di Birra per ottenere almeno lo stesso sviluppo in volume. Tale risultato può essere ottenuto con un quantitativo variabile di Pasta Madre e a minor quantitativo corrisponderà un maggior tempo di lievitazione che non è un male: solitamente a maggiori tempi di lievitazione segue un prodotto più buono!

 

Il Tool Di Conversione Lievito Di Birra offre la possibilità di impostare per la Pasta Madre una quantità precalcolata sulla base della quantità di farina prevista nell'impasto; scoprirete presto da soli che tale quantitativo può o deve essere aumentato o diminuito entro certi limiti per essere compensato con un tempo di lievitazione maggiore o minore o per tenere conto dell'effetto della temperatura ambientale che tanto è maggiore tanto accorcia il tempo necessario.

 

Per ultimo ma non ultimo tenete presente che alcune ricette nate per il Lievito Di Birra proprio non ne vogliono sapre di funzionare con la Pasta Madre, sono poche per fortuna... ma esistono!

 

Buon impasto e ricordate... "io me lo lievito naturale!"

Si prega di leggere le note a fine pagina prima di usare i risultati del programma!

Non è fornita alcuna garanzia implicita o esplicita sulla correttezza dei risultati forniti.

Nota sui grammi di lievito di birra nella ricetta originale: il programma considera trascurabile la quantità di acqua presente nel lievito di birra.

 

Nota sulla conversione da Lievito Di Birra a Pasta Madre e tra Pasta Madre Solida/Liquida: il programma limita la quantità di Pasta Madre al 30% in peso rispetto alla farina nel caso della Pasta Madre Solida e al 25% nel caso della Pasta Madre Liquida. Tale limitazione pu essere evitata inserendo a mano la quantità di Pasta Madre (solida o liquida) che si intende usare e il programma si limiterà a modificare di conseguenza le quantità di liquidi e farina.

 

Il risultato fornito dal tool va inteso come una indicazione di massima che potrebbe dover essere modificata in funzione dei seguenti fattori:

 

• "Attività" del lievito che dipende nel caso della Pasta Madre anche dal suo rinfresco più o meno recente (è sempre consigliabile impastare con lievito rinfrescato da 3-4 ore!) e dalla sua anzianità (più un lievito è anziano e più è attivo!)

• Temperatura ambientale che tanto più è alta e tanto più abbrevia i tempi di lievitazione

• Tipo di farina utilizzata per l'impasto (farine deboli assorbono meno acqua delle farine forti e alcune farine forti possono arrivare ad assorbire acqua fino al 90% del loro peso!)

• Tipo di lavorazione dell'impasto che può favorire o rallentare la lievitazione (ed esempio l'uso o meno delle pieghe)

• Tempo a disposizione... eh... si! spesso dobbiamo fare i conti con il lavoro, la famiglia e mille altri impegni che ci vincolano a una lievitazione più o meno veloce, non è vero?

 

Ogni osservazione o suggerimento, sempre graditissimi, possono essere inviati via email all'indirizzo pastamadre@pastamadre.eu o sulla Pagina Facebook.

 


Chiudi