Il sito usa cookie di terze parti per visualizzare pubblicità in linea con le tue preferenze. Continuando la navigazione li accetti.

Informati meglio o Accetta.

Attendi
Vendita on line termostati e cavi riscaldanti

Interessato a coltivare semi e talee di frutti, fiori e ortaggi?... guarda i kit di germinazione!

Impastatrice Planetaria Kenwood KMM 770 Prezzo e Recensione

Questo sito è Affiliato Amazon... puoi trovare maggiori informazioni alla pagina Amazon e Pastamadre EU.

La recensione di Impastatrice Planetaria Kenwood KMM 770 in breve

Prezzo e caratteristiche Impastatrice Planetaria Kenwood KMM 770

Recensione del 13/05/2016 di NonnoBaker (modificata il 20/04/2016)

Assolutamente consigliata. Ottima la gestione di tutti i tipi di impasto, eccellente il rapporto prezzo/qualità, notevoli la robustenza e la disponibilità di accessori. Al suo prezzo è davvero difficile trovare qualcosa di meglio.

 

Giudizio degli utenti per Impastatrice Planetaria Kenwood KMM 770

Valutazione media 5 sul massimo possibile di 5 sulla base di 8 pareri espressi.

Esprimi il tuo voto, compreso tra 1 e 5, inviando una email a pastamadre@pastamadre.eu.

Le immagini

Clicca sulle immagini per ingrandirle

Unboxing

Prezzo e caratteristiche Impastatrice Planetaria Kenwood KMM 770

L'Impastatrice Planetaria Kenwood KMM 770 fa parte della ben nota e apprezzata serie Kenwood Chef Major di cui costituisce di fatto il modello entry level. Il Corpo macchina in alluminio e il grande cestello da 6.7 litri in vero acciaio di eccellente fattura conferiscono all'Impastatrice Planetaria Kenwood KMM 770 una notevole solidità come del resto avviene per tutte le macchine della serie Kenwood Chef Major.

 

I 1200 W di potenza del motore, situato nella colonna, sono più che adeguati per l'utilizzo domestico e la trasmissione è a cinghia; si tratta di una soluzione tecnica meno raffinata e performante rispetto a quella con motore in testa e trasmissione diretta ma che comunque non inficia le prestazioni dell'impastatrice.

 

L'Impastatrice Planetaria Kenwood KMM 770 viene consegnata con tre utensili miscelatori: la frusta, la tipica foglia K e il gancio da impasto standard. Mentre la frusta è realizzata con fili di acciaio la foglia K e il gancio sono in materiale plastico ad altissima resistenza che non fa assolutamente rimpiangere l'acciaio. Il materiale plastico non è cromato come invece accadeva con le prime versioni dell'impastatrice i cui miscelatori erano soggetti a scrostamento.

 

La confezione contiene inoltre un frullatore con bicchiere in vetro termoresistente della notevole capacità di 1.8 litri agganciabile alla presa motore situata sopra la colonna.

 

L'Impastatrice Planetaria Kenwood KMM 770 presenta tre prese motore. La prima è quella per i miscelatori posizionata sotto la testa, la seconda è quella per il frullatore posizionata in cima alla colonna mentre la terza è posizionata sulla parte anteriore della testa ed è destinata ad una molteplicità di accessori opzionali.

 

Completano la serie di accessori standard il coperchio antischizzo per ciotola dotato di bocca per l'introduzione degli ingredienti, una spatola in plastica morbida e una chiave di regolazione del perno di aggancio dei miscelatori nel caso fosse necessario regolare la distanza tra l'estremità inferiore dei ganci e il fondo della ciotola (operazione che nell'esemplare da me utilizzato non è stata necessaria).

 

Infine l'accessorio che c'è ma non c'è!... registrando l'Impastatrice Planetaria Kenwood KMM 770 sul sito Kenwood si riceverà a casa, dopo 3/4 settimane, un bel libro di ricette davvero ben realizzato e che aiuterà a sfruttare al meglio l'impastatrice. Il motivo per cui il libro di ricette non sia incluso nella confezione è per molti un mistero... io penso che sia per motivare i clienti a fare la registrazione on line.

 

Presenti come è ovvio il manuale di istruzioni multilingue, italiano compreso, e il certificato di garanzia europea.

Uso pratico

Prezzo e caratteristiche Impastatrice Planetaria Kenwood KMM 770

L'Impastatrice Planetaria Kenwood KMM 770 va posizionata su una superficie piana e stabile.

 

Il cavo di alimentazione elettrica è di lunghezza appena sufficiente, la sezione del cavo è piccola ma adeguata alla corrente assorbita, la spina è di tipo Shuko (più conosciuto come "Siemens"). Se non si ha una presa elettrica nelle immediate vicinanze potrebbe essere necessario l'uso di una prolunga.

 

Il posizionamento del coperchio antischizzi in plastica trasparente, operazione da effettuare prima dell'aggancio dei miscelatori, avviene per incastro ad una piccola modanatura alla base della testata. Sinceramente avrei preferito una soluzione diversa, con un sistema di incastro più robusto anche se a testata abbassata e impastatrice in funzione non ci sono problemi di alcun tipo. Si tratta comunque di un particolare ininfluente ai fini del risultato e credo che la scelta sia stata fatta per tenere bassi i costi.

 

L'aggancio degli utensili miscelatori al perno della presa motore, come pure lo sgancio, non presenta alcuna difficoltà grazie alla precisione della forgiatura degli incastri e alla qualità dell'acciaio.

 

Il cestello da ben 6.7 litri si posiziona facilmente nella sua sede dove resta saldamente ancorato senza movimenti indesiderati anche quando i miscelatori lavorano a velocità elevate con grosse quantità di impasto o impasti non troppo morbidi. Il cestello è purtroppo privo di manici, cosa che però non influenza il risultato finale anche se si tratta di una piccola scomodità.

 

Il sollevamento e l'abbassamento della testata sono anch'essi facili e privi di tolleranze. Il movimento può essere effettuato previo sblocco tramite l'apposita manopola posta sul fianco della colonna in posizione facilmente raggiungibile.

 

L'aggiunta di ingredienti all'impasto non richiede la rimozione del coperchio antischizzi. Esso è infatti dotato di una comoda bocca di immissione protetta da uno sportellino. La cerniera delle sportellino non è un capolavoro di robustezza ma svolge comunque la sua funzione. La bocca di immissione è posizionata in modo tale da consentire agevolmente l'aggiunta di liquidi "a filo" lungo le pareti del cestello.

 

La regolazione della velocità avviene in modo continuo tramite una grossa e comoda manopola la cui rotazione è fluida senza impuntamenti o incertezze. Ci sono comunque le indicazioni per i vari livelli di velocità impostabili oltre alla posizione per l'impasto "pulse" che personalmente non utilizzo. Non è possibile impostare il tempo di impasto.

 

Durante il funzionamento un po di rumore si sente, poco a bassa velocità e decisamente di più ad alta velocita. Grazie al suo peso e alla ottimale distribuzione delle masse in movimento non si sposta sulla superficie di appoggio.

 

Lasciata lavorare a lungo non mostra segni di surriscaldamento anche se si superano i 30 minuti continuativi.

 

I miscelatori a frusta, a foglia e a gancio fanno egregiamente il loro lavoro senza maltrattare gli impasti e le maglie glutiniche formate. Con la frusta si montano perfettamente anche minime quantità di albumi, io ho montato con successo l'albuome di un uovo piccolo. Se il modello che vi viene consegnato incontrasse problemi con simili quantità ridotte dovrete regolare l'altezza del perno di aggancio degli utensili usando l'apposita chiave e seguendo le istruzioni del manuale d'uso. Segnalo che si può ottenere un sensibile miglioramento della gestione degli impasti utilizzando il gancio spiralato disponibile opzionalmente.

 

Con impasti di oltre 2 Kg l'impastatrice si è comportata molto bene, senza mostrare alcun problema anche a basse idratazioni.

 

Molto facile la pulizia del corpo macchina in quanto non ci sono punti non raggiungibili o con spigoli interni nei quali si possano raccogliere farina e residui di impasto difficili poi da rimuovere.

 

Ho riscontrato quello che secondo me è un errore di progettazione e l'unico vero difetto di questa ottima macchina anche se non riguarda il risultato ottenibile... mentre è in funzione se si alza la testata il motore non si ferma con conseguente rischio di ritrovarsi l'impasto sulle pareti o peggio di farsi male toccando l'utensile miscelatore con le mani. Insomma si deve fare attenzione perchè le prime volte che la si usa è facile dimenticarlo!

I Pro e i Contro

PRO

  • Costo contenuto considerata la qualità
  • Potenza adeguata
  • Costruita in alluminio e acciaio
  • Elevata qualità meccanica
  • Non surriscalda
  • Ciotola di grande capacità
  • Frullatore in dotazione di serie
  • Alto numero di accessori disponibili

 

CONTRO

  • Manca l'arresto automatico se si alza la testata
  • Abbastanza rumorosa alle alte velocità
  • Cavo elettrico di lunghezza appena sufficiente
  • Gancio spiralato solo opzionale

Tag popolari

Prezzo e caratteristiche Impastatrice Planetaria Kenwood KMM 770Impastatrice Impastatrice Kenwood Impastatrice Planetaria Planetaria Kenwood Impastatrice Planetaria Kenwood Prezzo Impastatrici Kenwood Prova Impastatrici Kenwood Recensione Impastatrice 

Chiudi